I premi per le migliori tesi di dottorato nascono nel 2019 grazie alla collaborazione tra la Fondazione Marco Biagi con gli enti finanziatori e rappresentano un importante riconoscimento per il lavoro di ricerca svolto dai dottori di ricerca del Corso in Lavoro, Sviluppo e Innovazione

PREMIO ASSODIRBANK

Assodirbank è un’associazione culturale costituitasi nel 1994, dalla fusione tra le associazioni sindacali del personale direttivo delle banche. La struttura dell’Associazione è divisa in ambiti territoriali e in Emilia Romagna conta attualmente 265 soci attivi.

Edizione 2021
La seconda edizione dei premi Assodirbank ha visto concorrere 6 interessanti tesi di dottorato.

La commissione ha individuato tra queste i due seguenti vincitori:

– la tesi del dott. Luca Bonacini – XXXIII ciclo, dal titolo “The cornerstone of individuals’ progression: Rethinking the education after the COVID-19 pandemic”, offre uno sguardo di elevata valenza scientifica e straordinaria attualità sul tema della equità e della qualità del sistema educativo italiano come base fondamentale per la crescita intellettuale degli individui e lo sviluppo economico e sociale di un paese. In particolare, la ricerca si focalizza sull’analisi degli effetti diretti e indiretti che la pandemia Covid-19 ha avuto sulle disuguaglianze educative e l’importanza che può assumere la disponibilità diffusa di strumenti ICT per la mitigazione di tali diseguaglianze.

– la tesi della dott.ssa Silvia Fareri – XXXIII ciclo, dal titolo “The Human Side of Digital Revolution: Text Mining Tools to Face Industry 4.0 Phenomenon”, sviluppa in modo brillante, il tema degli effetti dell’Industria 4.0 sulla forza lavoro. In particolare, il lavoro pone l’attenzione sulle potenzialità euristiche di modelli e strumenti di Text Mining per offrire a imprese e policymaker un supporto illuminante nella gestione di questa fase critica di transizione del mercato del lavoro, in cui nuovi fabbisogni conoscitivi sono richiesti e in cui il non possesso di adeguate competenze trasversali nella forza lavoro diventa un elemento frenante nella diffusione di tecnologie di automazione dei processi industriali.

Edizione 2019
Sono state premiate le seguenti tesi:

– dott. Giovanni Gallo – XXXX ciclo, autore della tesi “Poverty and policy evaluation: traditional methods and new approaches” che in 4 capitoli ha analizzato la valutazione delle politiche pubbliche cercando di evidenziare se il disegno rotazionale di EU-SILC influisca sulle stime degli indicatori sociali, come la povertà di reddito o la disuguaglianza di reddito

– dott.ssa Giulia Tagliazucchi – XXXXI ciclo, con la tesi “Investigation on Academic spinf-offs’ team composition: three essays on team formation, heterogeneity and growth performance”, che nel suo elaborato ha cercato di offrire nuovi spunti circa la relazione tra la composizione del team di ASO e le performance di crescita, ed il processo di eterogeneizzazione delle competenze e di formazione del team.

L’esame delle domande pervenute è stato effettuato da un comitato scientifico composto da docenti Unimore esperti nelle discipline attinenti i premi e da rappresentanti di Assodirbank e BPER Banca.


PREMIO ARCHIMEDE

Edizione 2020

Archimede è un’Agenzia per il Lavoro a capitale italiano appartenente al Gruppo Coopservice con l’obiettivo di affiancare le imprese nell’inserimento in azienda dei migliori candidati facilitando l’incontro tra domanda e offerta. L’Agenzia è tra i leader nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro, affiancando quotidianamente migliaia di HR Manager in tutta Italia.

Nel mese di ottobre 2020 si sono concluse le procedure per l’assegnazione di due Premi di studio assegnati a due tesi di dottorato discusse nei cicli 31° e 32°.

I Premi sono stati assegnati a:

dott. Michele Cantarella – XXXXII ciclo, per la tesi dal titolo “Changing societies in the post-crash era: essays in political economy” che ha analizzato la situazione economico-finanziaria dell’ultimo decennio, caratterizzata da processi di globalizzazione e digitalizzazione, che ha portato all’accelerazione di processi trasformativi in ambito socio-economico, scuotendo le fondamenta su cui le democrazie moderne sono costruite.

dott.ssa Carlotta Favretto – XXXXI ciclo, per la tesi dal titolo “Dal Joint Employment Standard alla Codatorialitá. L’esempio del Franchising”. Partendo dall’analisi delle reti di impresa, dal punto di vista delle teorie economiche e organizzative, nonché da quello degli strumenti giuridici utilizzati per l’organizzazione reticolare, la dottoressa si è occupata di individuare le principali problematiche emergenti in termini di tutela dei lavoratori, con un particolare focus sulle reti contrattuali di tipo gerarchico.