L’interdipendenza tra salute, lavoro e andamento dell’economia emerge con forza durante le crisi sanitarie ed economiche. In questi momenti è utile ricordare che la salute è un diritto, come lo è il lavoro, le pari opportunità, l’inclusione sociale e lavorativa, il benessere degli individui. L’area multidisciplinare su Salute, disabilità, lavoro e cura si occupa dell’intreccio tra lavoro e salute e della progettazione e valutazione di interventi economici, sociali, organizzativi e normativi a favore di chi lavora e delle famiglie. L’area potrà anche fornire strumenti di ricerca nell’ambito dell’attuazione degli obiettivi nella Missione 6 del PNRR con particolare riferimento all’impatto degli interventi previsti sulle dimensioni della salute e sul lavoro nel settore.

In questa prospettiva sono di interesse le seguenti tematiche:

• Lavoro digitale, agile e flessibile nel settore pubblico e privato: le implicazioni sulla salute, la qualità del lavoro e la conciliazione vita-lavoro
• Diversity management: segregazione o benessere?
• Benessere organizzativo, conciliazione vita-lavoro e modelli di regolazione giuridica e organizzativa dei rapporti di lavoro
• Analisi della relazione tra benessere (individuale, organizzativo, sociale…), produttivita’ del lavoro, occupazione e innovazione nelle imprese e nella società
• Determinanti dell’ inclusione organizzativa e conseguenze sul benessere al lavoro
• Costruzione di indicatori compositi di benessere individuale, relazionale e organizzativo
• Modelli di gestione dei big data sanitari
• Accomodamenti ragionevoli, inclusione e inserimento lavorativo dei lavoratori vulnerabili
• Lavoratori agili, tempo di lavoro e diritto alla disconnessione
• Salute mentale e previdenza sociale
• Sicurezza, prevenzione e tutela antinfortunistica nel lavoro remoto
• Salute, disabilita’ e cura. Una prospettiva di genere
• Long term caregiving e salute: impatto sul lavoro e proposte di policy
• Differenze di genere e salute nei caregiver familiari
• Disuguaglianze di genere nei servizi di cura informale nel contesto della transizione demografica
• Impatto dell’invecchiamento della popolazione su domanda e offerta di lavoro, produttività e qualità del lavoro
• Il ruolo degli immigrati nel lavoro di cura
• Ιl rapporto tra offerta di lavoro sanitario e socio-assistenziale e qualità dei servizi offerti alla cittadinanza
• La produzione di capitale umano nel settore sanitario
• Modelli di integrazione socio-assistenziale per il trattamento delle cronicita’
• Barriere e facilitatori al processo di trasferimento tecnologico e di digitalizzazione del servizio sanitario.

Referenti

prof.ssa Tindara Addabbo , prof.ssa Ylenia Curzi, prof. Marcello Morciano, prof.ssa Barbara Pistoresi, Giovanna Zamboni

Gruppo di lavoro

prof.ssa Tindara Addabbo (Labour Economics and Public Policy Evaluation), prof. Edoardo Ales (Labour Law), prof.ssa Susan Bisom-Rapp (Labour Law), prof.ssa Claudia Canali (Engineering), dott.ssa Maddalena Cavicchioli (Statistics), dott. Gaetano Coppeta (PhD student in Labour, Development and Innovation), prof.ssa Ylenia Curzi (Organisation and human resource management), prof. Tommaso Fabbri (Organisation and human resource management), prof. Gian Maria Galeazzi (Psichiatria), prof. Fabrizio Maria Gobba (Medicina del Lavoro), prof. Alberto Levi (Diritto del lavoro),  prof. Alberto Levi (Labour Law),  Dr. Alberto Modenese (Medicina del Lavoro),prof. Marcello Morciano (Health Economics and Policy), prof.ssa Barbara Pistoresi (Economics and Public Policy Evaluation), dott.ssa Erica Poma (PhD student in Labour, Development and Innovation), dott.ssa Olga Rymkevich (Labour Law), dott.ssa Elena Sarti (post doc in Labour economics), dott. Iacopo Senatori (Labour Law and Industrial relations),  prof. Alberto Tampieri (Labour Law), Giovanna Zamboni (Cognitive Neurology).