I progetti di ricerca dell’area sono indirizzati alla creazione di modelli di valutazione relativi a scelte gestionali di investimento e finanziamento e all’analisi di prodotti e processi innovativi nell’ambito della sustainable finance, nonché alla creazione e utilizzo di metodi di supporto alle decisioni per l’industria. In particolare, si progettano sistemi di financial modeling e financial reporting e si analizzano i costi e i benefici di decisioni di tipo ingegneristico e industriale e, più in generale, di azioni gestionali vòlte alla creazione di valore, declinato sia dal punto di vista economico-finanziario sia sotto il profilo dell’impatto sociale e della sostenibilità ecologica. Si identificano i value drivers e si misura il loro impatto sul valore e sui vari tipi di rischio (operativo, finanziario, di sostenibilità ecc.). Si sviluppano criteri di decision-making (prospettiva ex ante) e misure di investment performance (prospettiva ex post). Si prendono in esame modalità innovative di copertura dei fabbisogni finanziari complessi e di finanziamento all’imprenditorialità. In ambito industriale, si sviluppano inoltre modelli matematici e metodi quantitativi che permettano di massimizzare una data funzione obiettivo nel rispetto dei vincoli imposti dall’applicazione oggetto di studio.

 In questa prospettiva sono di interesse temi quali:

•  progettazione di financial modeling e reporting per progetti ingegneristici, industriali e, in generale, per decisioni manageriali
• analisi della sostenibilità complessiva di un progetto/ decisione: economico-finanziaria, in termini di dimensioni Environmental, Social, Governance (ESG) e di Social Development Goals(SDG)
• modelli e metriche per la misurazione del valore creato, del valore sociale e del social impact dell’innovazione e degli investimenti
• sistema di ingegnerizzazione contabile-finanziaria per l’analisi delle aziende e dei progetti industriali
• analisi delle fonti di incertezza; determinazione dei value drivers e misurazione di impatto sulla creazione di valore
• ex post auditing, analisi degli scostamenti, determinazione dei fattori causali di deviazione
• analisi della robustezza logica e della coerenza interna dei modelli finanziari
• produzione di misure e criteri di valutazione e di decisione (relativi ed assoluti)
• financial innovation e schemi finanziari innovativi per coprire fabbisogni finanziari complessi e per il finanziamento dell’imprenditorialità
• digital transformation, financial platform ed ecosistemi bancari (modelli di business dei gruppi bancari);
• sustainable finance: investimenti e finanziamenti ESG 
• sviluppo di metodi matematici per l’industria
• sviluppo di metodi di ottimizzazione legati alla ricerca operativa
• analisi quantitativa e implementazione di sistemi per il supporto delle decisioni

Referenti:

Prof. Andrea Landi, prof. Carlo Alberto Magni e prof.ssa Costanza Torricelli

Gruppo di lavoro

Prof. Andrea Landi (Economia degli intermediari finanziari), Prof. Carlo Alberto Magni (Metodi matematici dell’economia e delle scienze attuariali e finanziarie), Prof.ssa Costanza Torricelli (Metodi matematici dell’economia e delle scienze attuariali e finanziarie), Prof. Manuel Iori (Ricerca Operativa), Prof. Stefano Cosma (Economia degli intermediari finanziari); Ing. Davide Baschieri (dottore di ricerca LSI e GRAF Sinergies Spa), Dott. Andrea Marchioni (Post-doc Metodi matematici dell’economia e Ricercatore Università della Tuscia), Dott.ssa Daniela Pennetta (post doc Economia degli intermediari finanziari), Dott.ssa Beatrice Bertelli (dottoranda Lavoro Sviluppo e Innovazione), Ing. Giulia Caselli (dottoranda Lavoro Sviluppo e Innovazione), Ing. Giomaria Columbu (dottorando Lavoro Sviluppo e Innovazione e IREN), Ing. Andrea Chiussi (dottorando Lavoro Sviluppo e Innovazione e IREN), Ing. Mirko Mucciarini (dottoranda Lavoro Sviluppo e Innovazione), Ing. Dario Vezzali (dottoranda Lavoro Sviluppo e Innovazione), Ing. Giorgio Zucchi (dottoranda Lavoro Sviluppo e Innovazione e CoopService)